24 dic 2009

Auguri a tutte!

Auguri a tutte voi (ciniche e giacobine incluse ): spero che passiate giorni sereni tenendo stretto ciò che al di là di tutte le retoriche natalizie rimane quel sentimento (chiamato amore) di simpatia per ogni frammento dell'essere: per l'essere personale degli uomini, per l'essere impersonale del cielo e della terra, per l'essere di tutto ciò che penetra in noi e nel nostro intimo: la musica, gli alberi, un sorriso.

Auguri a questa nostra cara-vecchia associazione che ogni tanto incespica e arriva col fiato corto ma che ha fatto un buon lavoro nel portare avanti idee e prospettive che stanno a cuore a tutte noi.

Colgo l'occasione per dirvi che il prossimo anno non mi ricandiderò alla guida di Arcilesbica Ferrara: le più se ne sbatteranno allegramente di cotanta notizia ma vorrei dire dueparoledue di "saluto"..

Dopo sette anni trascorsi a pensare a cosa dire, fare ( e baciare?!??) per Arcilesbica, la cosa non è nè facile nè indolore ma credo sia giusto, prendendo atto dei miei limiti di tempo e energia, lasciare spazio a chi voglia impegnarsi senza l'incombere della Cariatide che avrà accumulato sì un pò di esperienza ma magari ha perso un pò di smalto e di contatto con la realtà (si veda il mio precoce incanutimento accompagnato da una sempre più accentuata aria da Catone il Censore).

Credo ancora - e nonostante tutto - in Arcilesbica.

Sono fermamente convinta della sua necessità e della bellezza del suo essere un associazione di donne per le donne.

Qui a Ferrara abbiamo fatto molta strada tra gioie e dolore, qualche donna e nessun motore.

Non possiamo perdere ciò che è stato costruito, la ricchezza che abbiamo creato: purtroppo credo che la sua misura possa essere solo e crudelmente calcolata attraverso la sua perdita.

Si apre infatti un periodo pieno di incognite riguardo alla continuità del lavoro: al di là delle mie dimissioni chi rimane ha bisogno di aiuto e sostegno per proseguire in questo impegno.

Questa associazione mi ha dato molto: isterie incontrollate, ulcere perforanti, incontri splendidi e momenti indelebili.

Sono certa che chi voglia provarci avrà la stessa fortuna di vivere tutto ciò.

Grazie a tutte coloro che mi hanno sostenuto e hanno contribuito a realizzare questa bellissima realtà, nei modi e nei momenti più disparati.

Auguri a tutte: siate fedeli a voi stesse.


P.s.: Due regali di Natale: la Regione Emilia Romagna ha approvato il finanziamento per l'erogazione di servizi anche alle coppie di fatto, qualche giorno fa il tribunale di Ferrara ha rimandato alla Corte Costituzionale il diniego di sposare una coppia lesbica della nostra città (eletta all'unanimità "Coppia Lesbica dell'Anno" con tutto il significato e la carica di gratitudine che questo titolo comporta..).


Attendiamo la Befana, non si sa mai.


Un saluto di cuore

Cristina Zanella

9 commenti:

  1. zanellina cara ci mancherai, hai fatto un buon lavoro! baci. Bi.

    RispondiElimina
  2. Zanella.... era ora! non si sapeva più come defenestrarti visto il tuo attaccamento al quella nomina. a parte gli scherzi mi associo alla Bi.
    Stefi

    RispondiElimina
  3. ho conosciuto Cristina Zanella in una nebbiosa sera del 15-18 in quel della Cattedrale..poi sono entrata a far parte di arcilesbica.non sono mai stata una socia attiva, non ho votato nè partecipato ad eventi in prima persona.ma mi sono sentita parte di questa associazione,seppure dietro le quinte delle quinte,spettatrice di tutto ciò che accadeva davanti ai miei occhi.Se penso ad Arcilesbica penso a Cristina.non perchè altre persone non abbiano contribuito a fare di questa associazione un baluardo di espressioni femmininli e di propositi innovativi.Se penso alla tombola della befana, così stupida eppure ricca di partecipazione, se penso alle serate al renfe,alle quali si andava perchè c 'era una serata diversa e non perchè c'era lo spogliarello della giovine pioniera, se penso ai pride, alle corriere, agli oboli elemosinati con una sottile, grossolana, vena di simpatia e spocchiosità..se penso alle cose serie..o alle cazzate..se penso alle ragazze che sono passate come carne al fuoco alle grigliate...se penso al megafono e all'oroscopo di "io donna" magistralmente decantato in un veneto d' altri tempi..se penso..che Cristina ha optato per il divano, per la rassegna stampa dietro una vetrata...se penso ad Arcilesbica senza Cristina penso ad un cono gelato senza il gelato.La base c'è ma deve essere riempita.Ora,non sono così scettica e pessimista da pensare che dopo di lei nessuna potrà riempire quel cono.mi auguro che Arcilesbica viva anche senza di lei.mi auguro che ci siano persone in grado di portare avanti questa missione.E di continuare il cammino iniziato.mi auguro che ci sia qualcuna con un minimo dfi Palle e di iniziativa che prenda in mano il discorso e lo continui.non credo nelle dore, nè nelle ninfette bionde ammiccanti che le fanno eco. credo che come nei film che danno per Natale ci sia un piccolo periodo di stasi.Dove la neve e il silenzio la fanno da padroni. E dopo, ritorna il sole a splendere. E cristina con lui.

    RispondiElimina
  4. bellissima lettera da questa anonima...
    l'unica cosa che non ho capito è la seguente frase "non credo nelle dore, nè nelle ninfette bionde ammiccanti che le fanno eco." sono un po' tarda!

    RispondiElimina
  5. Splendida lettera del 30 dicembre 09. Stupenda davvero. Ricca di verità e anima. Se scateni questo Cristina, vali più, molto di più di quel che credi tu stessa.

    RispondiElimina
  6. chiedo scuse, non conosco la vostra asociazione e Cristina ma penso deve essere una bella persona.besitos

    RispondiElimina
  7. no zanella no arcilella!!! Cri mi manchiiiiii!!!!

    RispondiElimina
  8. Cristina Zanella9 gennaio 2010 14:19

    Sarò sincera : ho sfracassato le ovaie alle mie amiche pensando che certe agiografiche parole potessero derivare dal loro innato sense of humor e certa che dietro l'anonimato malcelassero la loro tendenza alla "pigliata per il culo", hobbie che va per la maggiore, secondo solo al tombolo.Sono così sciocchine,diremo.
    Invece niente,non hanno ceduto ai miei interrogatori per cui cerco di sposare l'idea che tutto sia scritto da mano sincera.
    Nel qual caso ringrazio di cuore. Ma, non scordando l'orgogliosa agricola veneta che è in me, aggiungo : eh va là.Tutti utili nessuno indispensabile.Bon.
    Saluto.
    PS:vi lancio, ormai che ci sono, due appuntamenti : giovedì 14 alle 18 @CDD Lettura poesie ; lunedì 18 h 21 Riunione Circomassimo+Arcilesbica.Prendete nota,ulteriori dettagli a breve.

    RispondiElimina
  9. solo la zanella fa arcilella? siamo messe bene.

    RispondiElimina